STIPSI: come combatterla?

In molti casi sono sufficienti cambiamenti nell'alimentazione, idratazione e nello stile di vita per alleviare i sintomi e gestire la stipsi.

tagmedicina,STIPSI

La stitichezza o stipsi comunemente definita come una difficoltosa o infrequente evacuazione con sensazione di incompleto svuotamento intestinale. La stipsi acuta si distingue da quella cronica (che ha durata maggiore di 6 mesi) per la transitorietà del disturbo che può conseguire a diverse cause (ad esempio: interventi chirurgici, malattie acute, o semplicemente si può manifestare dopo un viaggio).

In molti casi sono sufficienti cambiamenti nell’alimentazione, idratazione e nello stile di vita per alleviare i sintomi e gestire la stipsi.

Regolarità negli orari dei pasti

Dieta con fibre

Esercizio regolare

Adeguato apporto di liquidi

ALIMENTI CONSIGLIATI: brodo di carne, avena o cereali integrali a colazione, carciofo, semi di lino, prugne secche, kiwi, carota, more, uva, fichi, liquirizia, pesche e patate.

ALIMENTI DA MODERARE: limoni, riso, banane, mele, mirtilli, the, nespole.

Quando i cambiamenti nell’alimentazione e nello stile di vita non sono sufficienti si ricorre all’uso di lassativi. Ve ne sono di diversi tipi:

Integratori di fibre o lassativi meccanici: richiamano acqua nell’intestino ed ammorbidiscono le feci facilitandone l’espulsione.

Da contatto/Stimolanti: sono dei potenti attivatori della motilità intestinale, ma possono causare crampi addominali.

Emollienti delle feci: lubrificano le feci e ne aiutano il passaggio.

Osmotici: agiscono trattenendo e richiamando liquidi nell’intestino con un meccanismo osmotico o modificando la distribuzione dell’acqua nel materiale fecale.

Lassativi salini: richiamano acqua nel colon. Vengono speso utilizzati nella preparazione per le procedure endoscopiche.

Procinetici: Agonisti serotoninergici (Prucalopride): questi agenti stimolano il rilascio di aceticolina che è un neurotrasmettitore che aumenta le contrazioni peristaltiche del colon.

AFFIDARSI A PRODOTTI DI QUALITA’ E’SEMPRE LA SCELTA GIUSTA

 

CONDIVIDI
Dott.ssa Margherita Labbate
Consulente alimentare, laureata in farmacia all’Università degli studi di Trieste, specializzata in Naturopatia ed Auricolterapia. Ho iniziato la mia carriera lavorativa presso un’azienda farmaceutica di fitoterapici, integratori alimentari, lavoravo come informatore, credevo che fosse il lavoro più bello al mondo ma con il tempo ho capito che non era quel lavoro ad appassionarmi così tanto, ma bensì i contenuti di quei fitoterapici, derivavano tutti da frutta, bacche, semi, ortaggi ecc…, ciò che noi comunemente chiamiamo CIBO. Da qui il mio interesse per l’alimentazione, intesa come cura, come medicina naturale. Abbandono la farmaceutica per approfondire gli studi sull’alimentazione; tutto ciò mi porta a diventare consulente alimentare tanto da lavorare presso dei centri di nutrizione che in parte diventeranno anche miei. Le cose, poi, cambiano sono in continua evoluzione, in movimento e la mia voglia di sapere mi porta ad iscrivermi ad una scuola di Naturopatia che accresce ancora di più il mio sapere alimentare e la voglia di svilupparmi in questo settore. Successivamente mi specializzo in Auricoloterapia, riflessoterapia che utilizzo per trattare quasi tutte le sindromi dolorose,nelle allergie,nelle riniti… nella lotta contro il tabagismo e nei disordini alimentari, come supporto nel controllo e perdita del peso corporeo. Libero professionista a Trieste.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome