Cosa mangiare prima di dormire e per addormentarsi subito

L'insonnia è un disturbo molto comune e fastidioso: ecco cosa mangiare prima di dormire per cercare di riposare il meglio possibile

#tagmedicina,mangiare

Sono tantissime le persone vittime di insonnia, un disturbo che causa la mancanza di sonno, anche se il fisico ne ha fisiologicamente bisogno. Per cercare di combattere questo disturbo in modo naturale, quando la melatonina non basta, può essere utile seguire alcuni piccoli accorgimenti su cosa mangiare prima di dormire: ecco alcuni consigli utili da seguire.

Cosa mangiare prima di dormire: 5 cibi consigliati

Per cercare di trovare più facilmente il sonno è consigliabile seguire una determinata alimentazione, ecco che cosa fare:

  • il latte prima di dormire è un ottimo rimedio naturale contro l’insonnia. Non solo è una bevanda buona, ma è uno degli alimenti con il più alto contenuto di triptofano, un amminoacido essenziale che stimola la produzione di melatonina e serotonina, due neurotrasmettitori fondamentali per conciliare il sonno;

  • anche il miele prima di dormire è a tutti gli effetti un sonnifero naturale che rilassa le funzioni cerebrali affinché sia possibile ottenere un buon riposo senza interruzioni;

  • un altro alimento ricco di triptofano è lo yogurt greco: apporta anche quantità significative di calcio e potassio, minerali che aiutano a rilassare e a combattere lo stress. A differenza dello yogurt tradizionale, forse più noto, quello greco contiene meno lattosio e meno zuccheri;

  • anche il consumo di una piccola dose di cioccolato fondente prima di andare a dormire contribuisce a trattare l’insonnia in quanto stimola la produzione di serotonina, un ormone che rilassa il corpo e la mente, creando una sensazione di rinnovato benessere, e che può essere assunto anche in maniera omeopatica;

  • infine la frutta prima di dormire può aiutare, in particolare la banana. Questo frutto è considerato un autentico alleato del sonno perché contiene grandi quantità di triptofano e minerali.

Insonnia: 5 consigli per combatterla

Dopo aver stabilito cosa mangiare prima di dormire in caso di insonnia, è importante essere consapevoli che questo disturbo può essere trattato senza ricorrere a farmaci. Ma cosa fare per dormire?

Ecco 5 consigli utili:

  • prima di dormire è preferibile leggere un buon libro, magari tra i 10 da leggere almeno una volta nella vita, invece che guardare la televisione o lo smartphone. Gli strumenti elettronici infatti, a causa delle onde elettromagnetiche, risvegliano e stimolano eccessivamente le onde cerebrali, rendendo molto più difficile il momento del sonno;

  • tra i metodi per dormire subito spicca anche il consumo di una tisana calda rilassante: tiglio e biancospino aiutano a ritrovare il proprio equilibrio psicofisico e ad addormentarsi più facilmente;

  • infine non bisogna sottovalutare l’ambiente in cui si dorme. Dormire in un ambiente salubre è fondamentale per combattere l’insonnia: la temperatura non deve essere inferiore ai 18°C, le finestre devono essere chiuse per impedire alla luce di entrare e il materasso e il cuscino devono essere di qualità, sostenendo la colonna vertebrale e la curvatura cervicale per evitare spiacevoli fastidi e dolori;

  • evitare qualsiasi forma di stress dedicandosi a corsi di yoga e meditazione: lo stress infatti è il peggior nemico per un sonno di qualità;

  • infine prima di coricarsi a letto è consigliabile, soprattutto durante la stagione fredda, coccolarsi con un bagno caldo: oltre a essere un toccasana per il corpo, aiuta a favorire l’equilibrio mentale, rendendo il momento prima di dormire più sereno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome