Pillole di ortodonzia: le risposte a tutte le domande

tagmedicina,ortodonzia

Cos’è l’ortodonzia?

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) definisce la salute come uno stato di completo benessere fisico, sociale e mentale, e non soltanto l’assenza di malattia o di infermità.

In quest’ottica pertanto l’ortodonzia assume una particolare rilevanza, perché l’ortodonzia si occupa di mettere i denti al posto giusto, conferendo salute.

Lo sviluppo corretto del palato, delle arcate e la corretta disposizione dei denti favoriscono:

  • La corretta respirazione;
  • Il controllo della forza della lingua e il modo in cui questa sollecita la sua forza involontaria;
  • Una buona masticazione e di conseguenza una buona digestione;
  • Denti correttamente allineati favoriscono il mantenimento dell’igiene orale.

Quando fare la prima visita?

La prima visita ortodontica è indicata intorno ai 4-6 anni.

Cosa fa un ortodontista durante la prima visita?

  1. Valuta la posizione e la dimensione dei denti in arcata, lo spazio disponibile e lo stato di salute di denti e gengive.
  2. Verifica che non vi siano carie, infiammazioni e che l’igiene orale sia adeguata.
  3. Osserva come le arcate si correlano tra loro durante la relazione (statica e dinamica) e valuta fonazione, deglutizione, masticazione e respirazione.
  4. Valuta come le arcate si inseriscono spazialmente all’interno del viso; verifica, attraverso un’accurata analisi estetica, le proporzioni del viso e l’aspetto di labbra, guance, mento, naso e zigomi.
  5. Esamina lo stato dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM), il cardine attorno a cui la bocca si muove.
  6. Decide se c’è una malocclusione e se è il momento di intervenire. Nel caso prescrive una serie di esami specifici per formulare la diagnosi.
  7. Decide se avvalersi della collaborazione di altri specialisti, per correggere eventuali disfunzioni (odontoiatra, pedodontista, logopedista, otorino, fisioterapista etc.).
  8. Decide se inserire ilpazientein controlli periodici personalizzati.

A cosa servono i controlli periodici di monitoraggio della crescita?

  1. A supervisionare la crescita delle basi ossee e la permuta dentale, per individuare il momento più opportuno per intervenire, con il massimo risultato e il minor costo biologico.
  2. A guidare l’eruzione dentale risolvendo eventuali problemi di crescita degli elementi permanenti, per permettere ai denti di erompere in una posizione più favorevole.
  3. A monitorare le abitudini viziate e i comportamenti dannosi che, se protratti nel tempo, possono interferire con un corretto sviluppo (succhiamento prolungato del ciuccio o del dito, respirazione orale, russamento, deglutizione atipica).

A che età si inizia un trattamento ortodontico?

Dato che la diagnosi di ogni caso è unica, anche la soluzione terapeutica di ogni caso sarà unica.

A volte ci sono le indicazioni per intervenire precocemente, quando la dentatura da latte è ancora presente, altre volte è preferibile intervenire quando tutti i denti permanenti sono in arcata.

C’è un limite per risolvere le malocclusioni?

Non è mai tardi per un consulto ortodontico! Anche se si è arrivati al termine dello sviluppo si può sempre beneficiare di un trattamento ortodontico risolutore di malocclusioni o disfunzioni.

!!La prevenzione ortodontica va avviata presto!!

Portare un bambino di 4 anni dall’ortodontista significa dargli la possibilità di intercettare precocemente e tempestivamente eventuali problemi.

Diagnosticare e intercettare precocemente il problema consente all’ortodontista di intervenire al momento giusto della crescita.

Nei prossimi articoli parleremo delle varie problematiche ortodontiche.

 

CONDIVIDI
Dott. Antonio Mallardo
Laureato presso l’università degli studi di Napoli in Odontoiatria e Protesi Dentaria , Master in chirurgia Implantare avanzata , Master in Chirurgia Orale Ambulatoriale, Corso metodica All-on Four , Zygoma Course, Master di II livello in Direzione Sanitaria di Struttura Complessa, Master di II livello in chirurgia orto gnatica. Attualmente odontoiatra e direttore sanitario presso la clinica Salus Medical Center di Giugliano in Campania

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome