Dolori alla schiena: l’ossigeno ozono terapia ottimo antidoto

fastidiosi dolori di schiena.

tagmedicina,schiena

Quante volte ci siamo imbattuti in fastidiosi dolori di schiena. Sia nella parte superiore che, soprattutto in quella inferiore a livello lombare.

Un colpo di freddo, un movimento sbagliato, una predisposizione fisica: tutto comunque a discapito del paziente. Sempre che non emerga qualcosa di particolare e più complesso come ad esempio un’ernia.

Il ricorso all’ossigeno ozono terapia non solo allevia nell’immediato il fastidio, ma previene un peggioramento del danno.

Spesso mi capitano pazienti che, in buona salute , arrivano in ambulatorio con questo problema. Fatti i dovuti accertamenti e stabilito come si può intervenire abitualmente propendo per una decina di applicazioni nella zona interessata dal dolore.

Le cause possono essere anche derivanti dall’eccessivo peso della massa corporea oppure da un persistente stato di sedentarietà magari dovuto al lavoro.

Sta di fatto che l’ossigeno ozono terapia svolge bene la sua funzione in poche sedute attraverso il solito metodo di infiltrazione attraverso ago. Assolutamente indolore, l’applicazione assomiglia alla puntura di una zanzara senza scaturire però nell’effetto del prurito.

Per chi ha una predisposizione a questo tipo di patologia consiglio comunque oltreché una visita di prassi anche l’utilizzo della terapia in questione: i risultati nel tempo hanno confermato il successo e in un buon 90% dei pazienti i dolori sono stati dimenticati.

CONDIVIDI
Alberto Borelli
è uno dei maggiori esperti di ossigeno ozono terapia della provincia di Rimini. Da anni è collegato al SIOOT (Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia) che fa capo al presidente nazionale professor Marianno Franzini. Esercita a Rimini. Laureato in Medicina e Chirurgia, ha 62 anni e pratica l’ossigeno ozono terapia dai primi anni 90. Esercita presso gli ambulatori di Rimini (Piazzale Vannoni 7) e Riccione (via dei Mille 19).

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome