I molteplici benefici del magnesio

Il magnesio è un cofattore di numerosi sistemi enzimatici (più di 300 reazioni), che influenzano la funzione muscolare e nervosa, il controllo della glicemia, la regolazione della pressione sanguigna, ecc.

#tagmedicina,magnesio

Il magnesio (Mg) è un minerale presente in natura ed uno degli elettroliti del corpo: nel nostro organismo circa il 99% è immagazzinato in ossa, muscoli e tessuti molli, mentre l’1% è concentrato nel sangue.

Il magnesio è un cofattore di numerosi sistemi enzimatici (più di 300 reazioni), che influenzano la funzione muscolare e nervosa, il controllo della glicemia, la regolazione della pressione sanguigna, ecc.

La carenza di questo minerale è correlata a patologie cardiache, emicrania, insulino-resistenza, Diabete di tipo 2, Alzheimer e ADHD (Disturbo da deficit di attenzione e iperattività).

Segni e sintomi di deficit di magnesio:

·        Ipertensione

·        Danni renali ed epatici

·        Emicrania, glaucoma

·        Carenze nutrizionali (es. vitamina B1, vitamina K, calcio, potassio)

·        Sindrome delle gambe senza riposo

·        Peggioramento dei sintomi della Sindrome Premestruale

·        Disturbi comportamentali, sbalzi d’umore, insonnia

·        Ossa fragili, osteoporosi

·        Eclampsia, preeclampsia

·        Debolezza muscolare, crampi

·        Infezioni batteriche o fungine ricorrenti

Alimenti ricchi di magnesio:

·        Crusca di frumento

·        Amaranto, quinoa, grano saraceno

·        Sgombro

·        Fagioli neri, fagiolini

·        Yogurt, kefir

·        Spinaci cotti, bietole cotte

·        Banana, fichi secchi

·        Avocado, anacardi, mandorle, burro di mandorle, semi (di girasole, di lino, di zucca)

·        Cioccolato fondente

·        Spirulina

BENEFICI PER LA SALUTE

Può aiutare ad alleviare i sintomi della Sindrome Premestruale

Questa sindrome comprende un gruppo di sintomi che si verificano nelle donne 1-2 settimane prima del ciclo mestruale.

I sintomi possono variare, ma in genere includono sbalzi d’umore, aumento di peso, desiderio di cibo, ritenzione idrica, stanchezza, irritabilità, tensione mammaria, problemi digestivi.

Uno studio (Iran J Nurs Midwifery Res. 2010) ha rilevato che una combinazione di magnesio e vitamina B6 riduce significativamente i sintomi della Sindrome Premestruale rispetto al gruppo di controllo.

Supporta la salute del cuore e una corretta pressione sanguigna

Una recensione del 2018 afferma che la carenza subclinica di magnesio aumenta il rischio di numerose patologie cardiovascolari, inclusa la malattia coronarica e l’ipertensione.

Uno studio (J Hum Hypertens. 2009) ha rilevato che l’integrazione con magnesio ha ridotto la pressione sistolica e diastolica negli adulti con ipertensione.

Aiuta a controllare l’infiammazione cronica

Bassi livelli di magnesio sono stati collegati in diversi studi a livelli più elevati di infiammazione cronica silente di basso grado.

Inoltre, la maggior parte degli alimenti ricchi di magnesio contiene anche antiossidanti e fitonutrienti utili a contrastare i radicali liberi.

Può aiutare a normalizzare la glicemia e proteggere dalla Sindrome Metabolica

Ci sono evidenze che suggeriscono che un maggior apporto di magnesio può bilanciare i livelli glicemici e aiutare a prevenire insulino-resistenza e Diabete di tipo 2.

Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care (2003) ha scoperto che l’integrazione orale di magnesio ha migliorato la sensibilità all’insulina e ridotto i livelli glicemici nei pazienti diabetici con bassi livelli di magnesio.

Inoltre, diversi studi hanno collegato bassi livelli di infiammazione cronica, favoriti da buoni livelli di magnesio, e sviluppo di Sindrome Metabolica.

Può migliorare la qualità del sonno

La ricerca ha dimostrato che potrebbe esserci una connessione tra magnesio e sonno, con alcuni studi che dimostrano che l’integrazione di questo importante minerale potrebbe aiutare a ridurre l’insonnia.

In uno studio (J Res Med Sci.2012), i partecipanti che hanno assunto un’integrazione di magnesio hanno sperimentato una riduzione della gravità dell’insonnia, un aumento del tempo di sonno e una riduzione del tempo necessario ad addormentarsi.

Svolge un importante ruolo nel metabolismo della vitamina D

La ricerca suggerisce che il magnesio svolge un ruolo vitale nel metabolismo della vitamina D, che a sua volta svolge un ruolo nell’assorbimento del calcio nelle ossa ed ha un effetto su altre importanti vitamine e minerali che contribuiscono alla salute, tra cui vitamina K e fosforo.

 

CONDIVIDI
Dott.ssa Francesca Vignoli
Maturità classica presso il Liceo Classico di Rimini nel 2003 Laurea in Dietistica presso l’Università di Bologna nel 2006 Master Internazionale in Disturbi dell’Alimentazione e Obesità presso l’AIDAP di Verona Antiaging Advisor presso l’AFFWA di Parma Certificata in Medicina Funzionale applicata alla pratica clinica presso l’AFFWA di Parma Esperta in nutrizione Corso di perfezionamento universitario presso l’Università di Pavia Relatrice a corsi, convegni, eventi Autrice di diversi articoli, del libro “Questione di cibo: imparare a gestire il peso consapevolmente” e del capitolo “La Nutrizione Funzionale” nel libro “Guida alla Medicina Funzionale: la medicina del domani” Creatrice del protocollo nutrizionale per la chirurgia bariatrica presso la Casa di Cura “Montanari” di Morciano di Romagna Ex atleta agonista di pattinaggio artistico a rotelle, ora alterno palestra e allenamento funzionale a casa Appassionata di libri, skincare e beauty Libera professionista a Milano, Voghera, Riccione e provincia

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome