Longevità e benessere – 2Parte

in questa seconda parte vedremo quali sono gli strumenti e le modalità che rafforzano la salute e il benessere dei restanti due pilastri del Sistema Uomo: Spazio ed Emozioni

tagmedicina,benessere

Prosegue dall’articolo precedente l’analisi di “Longevity”, quale stile di vita per vivere a lungo e vivere bene, partendo dalla visione olistica della salute dell’Uomo, quale Sistema formato da quattro pilastri che si influenzano reciprocamente:

Corpo – Mente – Spazio – Emozioni.

Per ogni pilastro ci sono tecniche, discipline e abitudini che si possono attivare per migliorare il livello di qualità della Vita.

In questa seconda parte vedremo quali sono gli strumenti e le modalità che rafforzano la salute e il benessere dei restanti due pilastri del Sistema Uomo: Spazio ed Emozioni

Scelte e Azioni Consapevoli per uno Stile di Vita Longevo

3 – SPAZIOLa casa è uno specchio di noi stessi, per il Feng Shui è il nostro sistema mente-corpo espanso in uno spazio circoscritto, poiché nell’ambiente si ripropongono gli stessi schemi mentali ed emozionali che si attivano anche in altri ambiti della vita. Per rendere lo spazio di casa e di lavoro uno strumento armonizzatore ed equilibrante per la salute si può richiedere:

  • Una progettazione e rinnovo d’interni con il Feng Shui e l’Architettura del Benessere

  • Un intervento di Decluttering (Rimozione del Superfluo)

  • Un intervento di Riordino organizzato dello Spazio e dell’Arredo

  • Un intervento di Psicologia dello Spazio nei percorsi di dimagrimento

4 – EMOZIONI – Le emozioni che si provano trasportano l’informazione di un bisogno (per lo più immateriale) che in quel momento non è soddisfatto e al quale da subito non si riesce a dare un nome. Riconoscere e gestire le emozioni permette di risalire al bisogno specifico e di agire per soddisfarlo.

Le emozioni si sentono “a pelle”, con reazioni “di pancia”, sono la parte più istintiva e percettiva di ognuno di noi, collegate a tutto ciò che attiva i recettori dei 5 sensi e alle immagini. Per questo tutte le pratiche, le ritualità e le discipline che lavorano su questi fronti hanno come obiettivo quello di facilitare l’ascolto di se stessi e promuovere una serena connessione con questa sfera più profonda. Per migliorare la gestione emotiva si può sperimentare:

  • Un’ indagine personale con i Professionisti della Persona e della Relazione d’Aiuto

  • La partecipazione a momenti di MusicaPercezione (l’utilizzo del Suono in tutte le sue forme, dal canto, alla pratica di uno strumento musicale, di un consulto di SoulVoice e di tutto ciò che stimola l’orecchio

  • La partecipazione a momenti di AromaPercezione (e di tutte le discipline che solleticano l’olfatto) 

  • Corsi Scrittura Emozionale Creativa

  • La partecipazione a momenti di CromoPercezione e di Arteterapia (tutte le discipline che utilizzano il colore)

  • La pratica di visualizzazioni guidate (e tutte le discipline che utilizzano l’immaginazione)

  • Un’indagine personale con i professionisti formati in Metamedicina

  • Un’indagine personale con i professionisti formati in MBE (Medicina Biologica Emozionale)

  • La Meditazione (in tutte le sue forme)

  • Sedute di ThetaHealing, Hooponopono e Discipline affini

  • Corsi per scoprire il significato delle Ritualità (sciamaniche, essene ed affini)

  • Le Costellazioni familiari

  • Corsi per comprendere il Sistema dei Chakra

Per tutte queste pratiche elencate, si trovano testi, riviste, scuole, corsi, siti, blog, professionisti preparati. Basta scegliere di voler vivere a lungo e bene e la strada da cui partire arriverà da sé. Le cose giuste che accadono quando si è presenti nel flusso della vita.

Conclusioni

Migliorare la propria vita su tutti i quattro pilastri significa Rispettare e Amare se stessi, sapendo che la carenza o l’eccesso di uno di questi elementi porta al disequilibrio dell’Intero Sistema. Le pratiche descritte aiutano moltissimo a stare bene dentro e fuori, a essere quello che si è, autentici nel bene e nel male, senza indossare maschere e a lasciare che avvenga l’auto-selezione delle persone che davvero contano e, soprattutto, arrivare a sera felici.

Dipende sempre e solo da noi stessi e dalle nostre scelte.

CONDIVIDI
Dott.ssa Silvia Ruffilli
Mi chiamo Silvia Ruffilli, classe 1976, vivo e lavoro in Romagna e circa vent’anni fa ho fatto l’ingresso nel mondo del lavoro con una Laurea in Economia e un posto sicuro d’ufficio. Ma non ero felice. Ho deciso di rallentare, ascoltarmi e agire seguendo il mio cuore. Dopo una formazione specifica e scelte di vita coraggiose mi sono Diplomata in Consulente Feng Shui e Architettura del Benessere che svolgo come Operatrice Olistica Professional iscritta SiafItalia nr. ER1850P-OP e sono Consulente di Organizzazione svolto come Professional Organizer Senior iscritta APOI n. 79, entrambe Professioni disciplinate dalla L.4/13.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome