Mente attiva: ascoltare musica per stimolare il cervello

tagmedicina,musica

L’ascolto di musica è un modo semplice per stimolare la mente, perché raggiunge parti del cervello che altre forme di comunicazione non riescono a coinvolgere.

Come fare?

La musica può essere calmante o stimolante. Anche i vostri gusti d’ascolto possono variare a seconda del momento della giornata.

      • Provate ad ascoltare musica rilassante prima di andare a letto.

      • Cantare, fischiare, battere le mani oppure tenere il ritmo con il piede sono tutti modi per partecipare.

      • Potete anche limitarvi ad ascoltare.

      • Potete ascoltare inni e canti nel vostro luogo di culto.

      • Potete ascoltare le vostre canzoni e brani musicali preferiti per conto vostro o insieme ad altri, oppure andare a un concerto.

Perché la musica aiuta il cervello?

      • Può suscitare ricordi, emozioni e sensazioni intense.

      • La capacità di cantare le canzoni che conoscete e di rispondere ai ritmi musicali rimane, anche quando la comunicazione diventa difficile.

      • Spesso la musica e le canzoni dell’infanzia e della giovinezza sollecitano ricordi vividi e vi aiutano a ricordare eventi, sensazioni, emozioni e persone.

      • La musica risolleva l’umore e riduce ansia e depressione.

      • Ascoltare musica vi incoraggia a muovervi.

Come creare una playlist

Semplificare la ricerca della vostra musica vi incoraggia ad ascoltarne di più. Create playlist adatte a stati d’animo diversi con le vostre canzoni.

Create una o più playlist con le vostre canzoni preferite. Potete organizzare i brani per stile o per genere musicale, in ordine alfabetico oppure cronologico.

Se non sapete come si fa a creare una playlist digitale, fatevi aiutare da un familiare o un amico.

Per avere le vostre canzoni preferite potete anche scaricarle da Internet.

Create l’ambiente giusto per ascoltare le varie playlist. Quando la musica è rilassante potete abbassare le luci e quando è più allegra alzare il volume.

      • Fonte Dica 33

CONDIVIDI

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome