Effetti avversi di oppioidi, antidepressivi e anticonvulsivanti sugli ormoni sessuali

tagmedicina,antidepressivi

L’insufficienza di ormoni androgeni nel trattamento con oppioidi, antidepressivi e anticonvulsivanti per le malattie del dolore cronico è un effetto collaterale ad alta prevalenza.

Può portare a alterazioni metaboliche cliniche, adinamia, intolleranza allo stress, anemia o osteoporosi e ha un impatto significativo sulla qualità della vita.

Gli oppioidi, gli antidepressivi e gli anticonvulsivanti influenzano l’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi degli ormoni sessuali. Un urologo, andrologo o endocrinologo dovrebbe essere coinvolto nel trattamento in una fase iniziale. La raccomandazione di una selezione terapeutica differenziale di determinate sostanze è solo indicativa e non soddisfa criteri probatori.

Le indicazioni per la sostituzione degli androgeni devono essere individualizzate e in considerazione del profilo rischio-beneficio.

La consapevolezza di questo effetto collaterale dei farmaci per il trattamento del dolore deve essere assolutamente conosciuto e considerato

CONDIVIDI
Prof. Andrea Militello, Urologo/Andrologo
Laurea in “Medicina e Chirurgia" conseguita nel luglio 1991 con votazione di 110/110 e lode presso l’Universita’ degli Studi di Roma “La Sapienza”, discutendo la tesi sperimentale: ”Chemioterapia endocavitaria con epidoxorubicina e interferone per via sistemica nella profilassi dei tumori superficiali della vescica”. Nel novembre 1996 ha conseguito la specializzazione in Urologia con votazione di 70/70 e lode presso il Dipartimento di Urologia “U. Bracci” del Policlinico “Umberto I” di Roma discutendo la tesi sperimentale: ”L’ecografia trans rettale, il PSA ed il PSAD. Tre metodiche a confronto nella diagnostica del carcinoma della prostata”. Nel 2014 conseguimento di Master di II livello in Andrologia ,implantologia e chirurgia protesica. Nel 2016 conseguimento Master di secondo livello in Seminologia e Fisiopatologia della Riproduzione Umana. Dal 2018 revisore delle riviste scientifiche Central European Journal of Urology , Hormone and Metabolic Research Journal. Dal 2018 libero docente presso l’Università Federiciana di Cosenza. Nel 2014 vincitore del Doctoralia Awards quale miglior Urologo Andrologo d’Italia , nel 2018 Vincitore del Mio Dottore Awards quale miglior Urologo Andrologo d’Italia.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome