Petroselinum, il prezzemolo e le sue molteplici proprietà

Petroselinum: la specie erbacea della famiglia delle Ombrellifere

tagmedicina,Petroselinum

Petroselinum è il prezzemolo, specie erbacea della famiglia delle Ombrellifere. La tintura madre del prezzemolo viene ottenuta a partire dalla pianta fiorita. Essa contiene: eterosidi flavonici ad azione diuretica, vitamina C, Vitamina A, ferro; una furocumarina, il bergaptene (Ruta), dall’effetto fotosensibilizzante, un olio essenziale, ricco in apiolo e soprattutto in miristicina, che ha proprietà vasodilatatorie, antinfettive, ed estrogeniche.

Principali indicazioni

Petroselinum ha un’azione limitata ed è indicato in caso di dolori della fossetta navicolare che insorgono in seguito a cistiti, uretriti, cateterismi, abuso di alimenti speziati.

Sintomi caratteristici

Sensazione bruciante, formicolante, dal perineo attraverso tutta l’uretra; urgenza improvvisa di urinare; frequente voluttuoso prurito nella fossa navicolare.

 Posologia

Nel trattamento di dolori della fossetta navicolare è utile prescrivere, a una diluizione 5 CH, 5 granuli da due a quattro volte al giorno, diradando al miglioramento dei sintomi.

Il simile cura il simile

La sperimentazione patogenetica ha evidenziato l’azione elettiva del farmaco sulla vescica e sull’uretra dove provoca sensazione di prurito e di formicolio a livello della fossa navicolare, con stimoli alla minzione improvvisi e frequenti; persistenza dei dolori dopo la minzione; tumefazione rossastra del meato urinario; perdite uretrali lattiginose.

Fonte: Farmacista33

CONDIVIDI

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome