L’importanza dei legumi nel nostro regime alimentare

tagmedicina,legumi

Perche’ legumi ortaggi e frutta sono importanti?

  1. Apportano carboidrati complessi, amido e fibre

  2. Apportano Vitamine e minerali

  3. Proteggono dalla comparsa di numerose patologie: tumore , malatie cardiovascolari, dell’apparato respiratorio e digerente

Perché variare?

  1. Perché non esiste l’alimento “ perfetto” o “completo” che contenga tutte le sostanze in grado di soddisfare le nostre necessità nutritive;

  2. Per combattere la monotonia dei sapori

  3. Per ridurre il rischio di patologie dovuto all’accumulo di sostanze “ antialimentari” contenute nei cibi ( additivi, conservanti e pesticidi).

    L’importanza dei legumi nel nostro regime alimentare

Se diamo uno sguardo alla nostra dieta, possiamo notare che sono ricchi di proteine e contengono micronutrienti, aminoacidi e vitamine. Non dovremmo smettere mai di apprezzarli, giacchè aiutano la gestione del colesterolo e mantengono in forma “ l’apparato digerente”. L’alto contenuto di ferro e zinco li rende un alimento nodale nella lotta contro l’anemia di donne e bambini, come pure per affrontare l’obesità, prevenire e gestire malattie croniche, i disturbi coronarici e il cancro. Sono un cibo fondamentale nelle emergenze alimentari e, dal momento che non contengono glutine, sono adatti anche per i pazienti celiaci. Sono inoltre promotori della biodiversità, dato che creano un buon riparo per germi, insetti e batteri. I residui dei raccolti di leguminose possono essere impiegati come foraggio e per elevare la concentrazione di azoto, che migliora la salute degli allevamenti. Se viene perfezionata la fertilità dei terreni , ci sarà una maggiore produttività e potremmo eliminare l’uso e l’abuso di fertilizzanti sintetici. Guadagneremmo così un minore impatto ambientale e ridurremmo indirettamente le emissioni di gas a effetto serra. Inoltre i legumi , sono geneticamente molto diversi, per questo si adeguano velocemente al cambiamento climatico.

 

CONDIVIDI
Dott.ssa Silvana Di Martino
Nata a Napoli il 6 Luglio del 1970 ed ha conseguito la Laurea in Scienze Biologiche, presso l’Università Federico II di Napoli. Dottore di ricerca in Patologia Clinica, presso Policlinico Università Federico II di Napoli, inizia il suo percorso nel 1997, presso Cirio ricerche ”Produzione di latte delattosato per soggetti intolleranti al lattosio” per il CNR di Napoli. Dal 2003 presso l’Istituto Tumori Pascale di Napoli, sotto la direzione del Prof.re Paolo Ascierto, Valutazione post terapia della immunosoppressione tumorale in pazienti affetti da neoplasia in fase avanzata” Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori “Fondazione Giovanni Pascale” In collaborazione con il CROM e CNR di Avellino, continua il suo percorso di ricerca sul melanoma e indagini epidemiologiche sulla nutrizione” Progetto sull’educazione alimentare nelle scuole medie di Sperone (AV) per il CROM di Avellino” con oltre 30 pubblicazioni a suo nome Nazionali ed Internazionali, di cui alcune a suo primo nome. Dal 2006 sceglie la professione libera nel settore della nutrizione presso il suo centro Nutrizione&Benessere, sito a Casoria in via Leonardo Da Vinci 32, dove da direttore di estetica esercita un completamento estetico a quello nutrizionale e di ricerca, inoltre collabora con vari professionisti, seguendo percorsi nutrizionali che vanno dall’infanzia all’età senile, alla medicina estetica. Dal 2011-2013 con il Mo.D.A.V.I Onlus progetto scuole –Stile di vita e giusta alimentazione nelle scuole medie superiori della campania. Si avvale inoltre dell’analisi di Stress ossidativo, che viene eseguita presso la Federico II di Napoli, per poter elaborare diete antiossidanti. Oltre ad avere il suo centro a Casoria, la dottoressa esercita la sua professione, presso vari studi medici sparsi in tutta Italia, dalla Regione Calabria, alla Toscana al Veneto Dal 2015 diventa pubblicista per varie testate giornalistiche online, fino a conseguire nel 2020, il titolo di giornalista.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome