Dolore muscolare, effetti delle statine ancora da approfondire

tagmedicina,statine

Dalle conclusioni di uno studio pubblicato sul British Medical Journal non emergono effetti delle statine rispetto al placebo sulla frequenza o gravità dei sintomi muscolari in persone che riferivano una rilevante sintomatologia mialgica durante la terapia con il farmaco ipolipemizzante. «Le statine sono ampiamente utilizzate nella prevenzione di eventi cardiovascolari, e sebbene gli effetti collaterali gravi siano rari, molte persone credono che possano causare dolori e rigidità muscolare, sebbene non siano chiare prove cliniche a supporto» spiega la prima autrice Emily Herrett, professore associato di epidemiologia alla London School of Hygiene and Tropical Medicine di Londra, che per approfondire l’argomento ha deciso con i colleghi di verificare l’effetto del farmaco sui sintomi muscolari in 200 persone avevano di recente interrotto o stavano pensando di interrompere il trattamento con statine a causa di mialgie riferite.

Tutti i soggetti sono stati randomizzati a una sequenza di sei periodi di trattamento in doppio cieco (due mesi ciascuno) di atorvastatina 20 mg al giorno o placebo, e al termine di ogni periodo di trattamento è stato chiesto ai partecipanti di valutare i loro sintomi muscolari su una scala analogica visiva (0-10). «151 pazienti hanno fornito i punteggi dei sintomi per almeno un periodo di statine e un periodo di placebo e sono stati inclusi nell’analisi finale» scrivono gli autori, che a conti fatti non hanno osservato alcuna differenza nei punteggi dei sintomi muscolari tra i periodi di statina e placebo. I ritiri per intollerabili mialgie sono stati 18 (9%) durante un periodo di statine e 13 (7%) durante un periodo di placebo, e due terzi di coloro che avevano completato lo studio hanno riferito di aver ripreso il trattamento a lungo termine con statine. «I dolori muscolari, comuni nella fascia di età in cui ricadono i pazienti che assumono statine, potrebbero verificarsi in coincidenza con l’uso del farmaco, portando pazienti e medici ad attribuire erroneamente il dolore al trattamento in corso. Ma da questo studio, basato su misurazioni ripetute del dolore muscolare eseguite in doppio cieco, emerge che l’effetto dell’atorvastatina sulle mialgie è sovrapponibile a quello del placebo» conclude Herrett.

BMJ 2021. Doi: 10.1136/bmj.n135
https://doi.org/10.1136/bmj.n135

 

CONDIVIDI

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome