Parlami dell’ olio

Esteticamente bello per “l’abbraccio” degli ulivi, sano per la salute, buono per i sapori, fantastico per la pelle.

tagmedicina,olio

Vedi si dovrebbe dire “come si mangia l’olio” perché l’olio “si mangia”, diciamo che è il primo attore dello spettacolo che si snoda in cucina e parte da lontano…..crudo e cotto, in Bioterapia Nutrizionale è funzionale, al drenaggio, stimolo e sostegno dell’organismo.

Protagonista della dieta mediterranea olio è un doveroso tributo alle proprietà nutrizionali degli alimenti. Favorisce una diminuzione del livello del colesterolo nel sangue a seconda della modalità di cottura e dell’associazione nutrizionale che se ne fa e qui  entra in gioco la responsabilità dell’olio…

Per cui l’olio è basilare per la buona riuscita di una ricetta con fine terapeutico ?

Certamente, è basilare, l’olio ha una responsabilità enorme alla buona riuscita di una ricetta, sapore e leggerezza sia per condire che per accompagnare le preparazioni, stimolo funzionale per la salute: NOI SIAMO CIÒ CHE MANGIAMO.

OLIO, Il segreto di questa meraviglia?

L’abbinamento giusto, ma anche assaggio, colore, odore, sapore, gusto, contenitore ma anche Regione. E’ la mission dei cuochi portare l’olio d’oliva sulle nostre tavole per renderlo più che mai complementare al gusto alimentare, nostro dovere come bioterapeuti nutrizionali è insegnare ad abbinare alle ricette l’olio extra vergine d’oliva per far conoscere maggiormente le particolarità di questo prodotto sano, unico al mondo, questa nostra ricchezza, che esalta al massimo i sapori e i profumi di ogni piatto e conferiscono salute e benessere. L’olio extravergine d’oliva non deve coprire i sapori ma li deve fare riscoprire e valorizzare.

Bellezza dalla Natura: Olio EVO

Le proprietà cosmetiche  dell’olio ci vengono anche dal passato, infatti l’olio è un potente antiossidante, il fenomeno dell’invecchiamento della pelle è dovuto in gran parte all’azione distruttiva esercitata dai radicali liberi, i quali possono essere in qualche modo contrastati, sia indirettamente, attraverso il ricorso a degli alimenti altamente salutistici e con proprietà antiossidanti come l’olio di oliva, che, più direttamente, con degli interventi specifici e mirati a beneficio della pelle.

Ecco dunque l’impiego dell’olio di oliva come elemento di base per preparati cosmetici, utile a inibire il processo di ossidazione delle cellule della pelle in virtù della sua caratteristica attività foto-protettiva e anti-radicalica.

Come dire … Olio è salute ma anche bellezza.

 

CONDIVIDI
Dott.ssa Patrizia Pellegrini
Naturopata docente ed esperta di Bioterapeuta NUTRIZIONALE® Iscritta al registro F.A.C. (Federazione delle Associazioni Certificate) pos.N 96 Professionista certificato ACCREDIA Conforme alla normativa tecnica UNI, Legge 14 gennaio 2013, n. 4 Patrizia Pellegrini è esperta in Riflessologia Plantare, Iridologia e Floriterapia. La sua formazione Naturopatica è stata acquisita presso la New Port University Italian Branch di Roma. Master in bioterapia Nutrizionale ®️ Applicata. Master in Nutrigenomica e DNA degli alimenti. Docente di Antropologia presso l'Ateneo Salesiano di Roma nel corso di studi di Naturopata - Vix Sanatrix Naturae Roma. Iscritta alla F.A.C. e Past Presidente dell'Associazione Tone, "Tree of Natural Energy", con la quale organizza seminari informativi "Prevenire è meglio che Curare" su tutto il territorio nazionale. Socia della Fidapa Sez di Roma e della Casa Internazionale Delle Donne in Roma. Nata ad Ancona e vissuta a Manziana, professionalmente presente nelle principali città italiane collabora con studi medici e centri benessere. E' co-autrice di un libro sulla Costituzione Iridologica, collabora e scrive con diversi giornali nazionali, con la testata online Napoliflash24 , presenza costante in tv calabresi con rubriche naturopatiche bioterapeutiche nutrizionali. Svolge la sua professione a Milano, Roma, Manziana, Firenze, Roccella Jonica, Napoli, Ottaviano(Na), Amantea, Campora San Giovanni, Reggio Calabria.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome