Il seno nel 2020: Chirurgia Plastica Estetica

Modello di bellezza naturale, armonico e sofisticato, nel pieno rispetto di forme e volumi. Desiderio di affrontare lo scorrere del tempo nel miglior modo e “più naturale e armonioso” possibile.

Tagmedicina, seno

La mastoplastica additiva è una tecnica chirurgica che si è diffusa enormemente da quando, nel 1963, sono state inventate le prime protesi mammarie in gel di silicone. Già alla fine del XIX secolo, nel 1893, un chirurgo austriaco cercò di eseguire un intervento chirurgico di aumento del seno utilizzando del grasso della paziente, trasferendolo dalla regione del fianco alla regione mammaria. Altri chirurghi  negli anni’50 utilizzarono per aumentare il volume del seno molte sostanze, fra cui la paraffina, il cotone ed altre ancora.

Il mercato della chirurgia estetica in Italia vale 11 miliardi: cresce la richiesta di interventi e trattamenti estetici e resta in pole position la mastoplastica additiva. Negli ultimi anni si è assistito al boom della medicina estetica mentre, tra gli interventi di chirurgia estetica, quello per l’aumento del seno continua ad essere il più richiesto dalle donne (15,8%).

Stando ai dati raccolti dall’International Society of Aesthetic Plastic Surgery Isaps, la più grande associazione internazionale di chirurghi plastici estetici, seguono in classifica la lipoaspirazione e la blefaroplastica, per ringiovanire le palpebre. In base a questo studio, sono quasi 22 mila le donne che, in Italia, hanno scelto di farsi impiantare le protesi per aumentare il volume del seno.

Oggi voglio parlare dell’effetto verso un modello di bellezza naturale, armonico e sofisticato, nel pieno rispetto di forme e volumi e sull’intervento più richiesto – la mastoplastica  con protesi ergonomiche –  che oggi rivela come la medicina estetica segua, costantemente, un trend positivo, infatti non si tratta di vanità o per rispondere a una società sempre più ‘selfie oriented’ ma di un desiderio di affrontare lo scorrere del tempo nel miglior modo e “più naturale e armonioso” possibile.

Infatti le tecniche chirurgiche per aumentare il volume del seno si sono molto raffinate e migliorate nel tempo, i materiali protesici sono diventati molto tecnologici, sicuri e permanenti e, nel 2020 abbiamo  la tecnica  più innovativa maggiormente usata dai migliori chirurghi plastici al mondo per dare una bella forma naturale al seno ed aumentarne il volume.

La Mastoplastica additiva con nuovissime protesi ergonomiche, questa tecnica – nuovissima – è oggi considerata il gold standard per la mastoplastica additiva. L’intervento chirurgico è eseguito in regime di day-hospital, ha una durata di circa 40 minuti – 1 ora, vengono utilizzate protesi di ultimissima generazione a forma anatomica che hanno una garanzia a vita, danno pochissimo fastidio e dolore, in definitiva una forma molto bella e naturale.

La loro caratteristica è l’estrema morbidezza al tatto, il gel di silicone si muove assecondando il movimento del seno e del corpo. dando un effetto più tondo e  naturale, vengono utilizzate protesi rotonde, che sono molto morbide, il dolore è minimo e si recuperano le attività in una settimana.

Ma ritengo che l’ultima notizia sia la più interessante, finalmente è nato il Registro delle Protesi al seno, l’Italia è la prima al mondo a farlo diventare obbligatorio, inoltre il Registro è anche il primo in assoluto ad avere la collaborazione dei distributori di protesi, cosa che consentirà maggiore controllo di questo mercato, sia del venduto che dell’impiantato, uno strumento essenziale per tutelare la salute e la sicurezza dei pazienti a cui sono state impiantate delle protesi.

CONDIVIDI
Dott. Simone Napoli
Laureato in Medicina e Chirurgia, con il massimo dei voti e la Lode. É risultato vincitore, nell’anno accademico 2006/2007, del 1° posto nel concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva presso l’Università degli Studi di Firenze. Ha lavorato dal Luglio 2006 presso il reparto universitario di Chirurgia Plastica Ricostruttiva del Centro Traumatologico Ortopedico, Azienda Ospedaliero – Universitaria Careggi di Firenze Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica con il massimo dei voti e la Lode. Ha preso parte a numerosi congressi, seminari, simposi e corsi di approfondimento sulle più moderne tecniche adottate nell'ambito della chirurgia estetica.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome