Scoliosi, trattamento con ossigeno ozonoterapia

Le cause della scoliosi sono molteplici, tra queste si riscontrano le malformazioni congenite (presenti dalla nascita) della colonna vertebrale, i problemi neuromuscolari e la disparità di lunghezza degli arti.

tagmedicina,scoliosi

La scoliosi è una curvatura anomala e marcata della colonna vertebrale, una condizione patologica che riguarda circa il 3% della popolazione.

Le cause  sono molteplici, tra queste si riscontrano le malformazioni congenite (presenti dalla nascita) della colonna vertebrale, i problemi neuromuscolari e la disparità di lunghezza degli arti. Tuttavia, in oltre l’80% dei casi di scoliosi la causa non è nota.

I casi di scoliosi lieve non hanno ripercussioni sulle normali attività quotidiane, mentre i casi più gravi possono essere un problema doloroso e limitante.

Nel trattamento  si tiene conto di diversi fattori, come la gravità della curvatura del paziente, la sua età, le condizioni fisiche.

Qualunque sia il grado di scoliosi è sempre necessario un intervento riabilitativo sui muscoli della colonna, i quali, con il tempo, divengono fortemente asimmetrici a causa dell’ipotrofia dei muscoli che si rilasciano dove la colonna si piega e della normotrofia con contrattura dolorosa nei muscoli contro-laterali; questa condizione di disequilibrio muscolare si può osservare in tutti i pazienti con scoliosi in maniera più o meno evidente.

Negli ultimi mesi ho trattato con ozonoterapia dei casi di scoliosi con evidente disequilibrio muscolare della colonna, tutti con dolore intenso che alterava significativamente la qualità di vita dei pazienti.
Ho utilizzato dosaggi e concentrazioni della miscela di ozono ad azione miorilassante e antinfiammatoria e in tutti i casi ho rilevato un importante riduzione del dolore, delle contratture muscolari e un recupero di funzioni della colonna che erano andate perdute.
Tutti i pazienti hanno sperimentato una maggiore elasticità della colonna con notevole soddisfazione soggettiva.
Attualmente tutti continuano a mantenere i benefici raggiunti con notevole espansione dell’autonomia nello svolgimento delle attività quotidiane.

L’ossigeno ozonoterapia in caso di scoliosi è un presidio terapeutico che deve essere consigliato per le sue azioni miorilassanti ed antinfiammatorie e per l’assenza di effetti collaterali.

 

CONDIVIDI
Dott. Francesco Iannò
Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 e specializzato in Neurologia nel 1987 presso l'Università degli Studi di Firenze. Ho lavorato sul territorio toscano come responsabile dei servizi di Neurologia e Neurofisiopatologia presso P.A. Humanitas Scandicci (FI), Casa di Cura S. Giuseppe di Arezzo, Poliambulatorio delle Terme di Chianciano. Attualmente responsabile dei servizi di Neurologia e Neurofisiopatologia presso il Centro Diagnostico Arcidiacono di Roma. Sono esperto di patologie del Sistema Nervoso Periferico e sue diagnosi con Elettromiografia. Dal 2008 esercito con grande soddisfazione professionale, in qualità di Medico Ozonoterapeuta nel mio ambulatorio di Firenze, interamente ed esclusivamente dedicato a questa pratica medica.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome