La Bioelettronica ATC-330 2 parte

Tagmedicina, La bioelettronica ATC-330

La Bioelettronica ATC-330 è il frutto di una scienza applicata che studia in modo oggettivo e riproducibile i parametri elettrici su soluzioni liquide; le misurazioni riguardano in particolar modo i parametri che definiscono i rapporti di acidità, ossidazione e resistenza elettrica e che hanno strette connessioni con la biologia e la fisiologia degli organismi viventi.

I parametri elettromagnetici analizzati sono: il grado di acidità (pH),il livello di ossidazione (rH2), la resistività elettrica (ρ), sui principali fluidi del corpo umano: saliva,urina, sangue.

La valutazione energetica e funzionale del “Terreno biologico” dell’organismo è di primaria importanza proprio perché esso è il sistema di regolazione di base, costituito dalla rete di comunicazione che permette lo scambio d’informazioni e sostanze nutritive fra le cellule e l’ambiente circostante.

 

Conservare un Terreno cellulare sano permette di:

Tagmedicina, La bioelettronica ATC-330

  • – Mantenere un alto livello di energia cellulare,
  • – Facilitare i processi di trasporto,

– Contrastare con facilità i danni ossidativi dai radicali liberi,

  • – Consentire una risposta cellulare ottimale contro agenti inquinanti esterni ed infezioni,
  • – Rendere disponibili all’interno della cellula i nutrienti in forma organica,
  • – Mantenere una corretta polarizzazione delle molecole,

– Garantire una rapida eliminazione delle tossine prodotte all’interno della cellula.

 

Al contrario, un Terreno inquinato comporta:

 

  • – Accumulo di Sali in forma inorganica,
  • – Eccesso di radicali liberi,
  • – Inefficienza dei processi di trasporto,
  • – Errata polarizzazione delle molecole,
  • – Squilibrio dei rapporti acido-base,
  • – Danni al DNA e comparsa di malattie degenerative,

– Predisposizione alla proliferazione di agenti patogeni, microbi ecc…

 

  • Grazie alla metodica brevettata ATC-330, in pochi minuti, è possibile ottenere un quadro dettagliato delle condizioni del proprio terreno cellulare in modo da poter intervenire immediatamente e con altissima precisione nel correggere quei punti di criticità che, se trascurati nel tempo, possono compromettere il benessere della persona.

 

 

 

 

CONDIVIDI
Dott. Daniele Orlandoni
Farmacista-Biologo nutrizionista.
 Ha sviluppato negli ultimi 15 anni una serie di competenze ad alta specializzazione riguardanti tanto la gestione della Reattività Adattativa Funzionale del Sistema Biologico allo Stress (anche in relazione alla nutrizione e alle intolleranze alimentari), quanto la medicina della longevità.
 Pratico da anni la biorisonanza sfruttandone le opportunità di intervento che essa offre e sono tra i pochissimi professionisti al mondo a possedere l’ATC-330: uno strumento che attraverso l’analisi dei principali liquidi biologici (saliva, sangue e urine) è in grado di valutare la condizione della matrice cellulare.
 Ma è il lavoro sul corpo, grazie allo shiatsu, la parte più complessa e affascinante della mia professione, che mi consente attraverso l’elaborazione delle emozioni, di unire mente e corpo per il benessere della persona.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome