La dieta non è privazione: attenzione agli errori dietetici!

Se non si sa che si è padroni della propria salute e che si è responsabili dei problemi di salute futuri, allora non si penserà mai a prevenire attivamente per restare sani.

Prima di tutto bisogna sapere che ognuno di noi ha le capacità di mantenersi sano e diminuire i propri problemi di salute.

Le nostre necessità cambiano costantemente, come cambiano il nostro stile di vita e le stagioni. Avere un buon senso dell’istinto per il cibo è un grande aiuto, ma fare dei controlli regolari per verificare i nostri possibili errori dietetici e per sapere di quali supplementi (sali minerali, vitamine ecc.) abbiamo bisogno, è una delle cose più essenziali. Potremo così mantenere al massimo le nostre forze vitali e prevenire malattie e degenerazione in generale.

Le sostanze nutritive forniscono al corpo le informazioni e gli strumenti di cui necessita per
funzionare correttamente, ma nella nostra dieta quotidiana questi potrebbero non essere sempre presenti. Noi tutti sappiamo che abbiamo bisogno di un apporto base giornaliero di sostanze nutritive che attivano le cellule del nostro corpo importanti per le loro necessarie funzioni. Concepire l’alimentazione in questo modo ci dà una concezione della nutrizione che va oltre le calorie o i grammi del “buon cibo” o “cattivo cibo”.

La funzionalità del cibo ci guida ad una maggiore conoscenza degli alimenti. Pertanto, invece della visione del cibo come “nemico”, potremmo guardare all’alimentazione come un modo per volerci bene favorendo la salute, riducendo i danni e aiutando il mantenimento del sano metabolismo.

Tuttavia è necessario rendersi conto che ogni corpo umano è unico ed ha differenti necessità di cibo. La struttura umana, i suoi tessuti, le cellule e le sostanze vengono smaltite continuamente ed eliminate. Le ossa sono costantemente usate, distrutte e poi rigenerate: è un processo che continua tutta la vita. Quando sappiamo che possiamo influenzare le nostre forze vitali, si deve attivamente iniziare a migliorarle e per fare ciò bisogna sapere quali cibi sono appropriati per la nostra costituzione e quali no.

Si deve mangiare ciò che ci fa bene, ma anche evitare quello che ci fa male. Di conseguenza abbiamo bisogno di sapere come più sostanze nutritive interagiscono all’interno della nostra dieta e come influenzino le funzioni del corpo umano.

Queste osservazioni servono per fare comprendere il messaggio importante che la dieta non è privazione, e che quando si mangia con gusto e secondo i propri bisogni si pongono le basi della salute.

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome