MALATTIE RARE: MORBO DI BLOUNT

tagmedicina,BLOUNT

La malattia di Blount è caratterizzata da un difetto di accrescimento della parte interna dell’estremità prossimale della tibia, che causa una progressiva deformità delle gambe, che si incurvano, con angolazione dell’osso al di sotto del ginocchio (tibia vara). Nel 60% dei casi, il difetto è bilaterale. La prevalenza non è nota.

SINTOMATOLOGIA

I pazienti presentano gambe arcuate, di lunghezza diversa, e una prominenza mediana della tibia prossimale. L’obesità e l’inizio eccessivamente precoce della deambulazione sono fattori predisponenti. L’eziologia è controversa; potrebbe trattarsi di una malattia multifattoriale, ma la componente genetica non è nota. La diagnosi deve essere posta dopo i due anni di vita, in quanto la tibia vara può essere fisiologica prima di questa età.

TRATTAMENTO

Se non trattata, la deformità può diventare grave e produrre artrite degenerativa precoce del ginocchio. La presa in carico ortopedica e pediatrica deve essere adattata a ogni bambino. Il programma di solito prevede all’inizio la presa in carico ortopedica, ma nei casi più gravi associati a sintomatologia dolorosa può essere indicata la correzione chirurgica.

(fonte orpha.net)

CONDIVIDI
Vittorio Pietracci
56 anni, marchigiano di Fermo vive in Romagna dal settembre del 2000. Giornalista professionista dal 1991, ha lavorato in quotidiani di diverse regioni (Marche, Umbria, Toscana, Lazio ed Emilia Romagna) fino alla qualifica di caporedattore centrale. Tra le sue esperienze anche l'assunzione, quale esperto per l'informazione, presso l'ufficio di Gabinetto del presidente del Consiglio regionale delle Marche dott. Alighiero Nuciari nei primi anni 90 e quelle radiofoniche presso alcune emittenti private sempre delle Marche.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome