Camminare, il segreto per una vita più lunga e in salute

«Le linee guida raccomandano 150 minuti di attività fisica di intensità moderata o 75 di intensità alta a settimana per una salute ottimale»

tagmedicina,Camminare

Niente più scuse per i più pigri. Uno studio statunitense pubblicato sull’American journal of preventive medicine spiega che basta camminare pochi minuti al giorno per migliorare notevolmente la propria salute riducendo il rischio di morire per malattie cardiovascolari e altre patologie. «Le linee guida raccomandano 150 minuti di attività fisica di intensità moderata o 75 di intensità alta a settimana per una salute ottimale» esordisce Alpa Patel, dell’American cancer society e prima autrice della ricerca che poi aggiunge: «In realtà molte persone, soprattutto tra gli anziani, non rispettano tali raccomandazioni».

Assieme ai colleghi Patel ha focalizzato la propria attenzione in particolare sugli effetti del tempo dedicato alle camminate, una delle attività fisiche più comuni tra gli anziani presenti in numero sempre maggiore nelle società occidentali. Analizzando i dati di circa 140mila donne e uomini anziani coinvolti in un ampio studio di coorte prospettico statunitense, gli autori hanno osservato che l’inattività è comunque associata a un rischio maggiore di mortalità per diverse cause anche se chi si muove lo fa senza raggiungere i livelli di attività fisica raccomandata.

Entrando in dettaglio nei risultati dello studio, si nota che raggiungere camminando le raccomandazioni degli esperti almeno una o due volte si associa a una riduzione del 20 per cento della mortalità per tutte le cause rispetto alla completa inattività. «Tra i rischi che una buona camminata tiene alla larga ci sono in particolare quelli legati a decesso per malattie respiratorie (meno 35 per cento), cardiovascolari (meno 20 per cento) e oncologiche (meno 9 per cento)» precisano gli esperti, ricordando che i risultati ottenuti solo camminando sono simili a quelli che si raggiungono anche dopo aggiustamenti per altre attività fisiche.
«La camminata è un’attività semplice, gratuita e non richiede alcun particolare training per essere appresa e messa in pratica» afferma Patel, che poi conclude: «Per questa ragione rappresenta l’attività ideale per la maggior parte delle persone, soprattutto per quelle più avanti con gli anni».

Fonte: American Journal of Preventive Medicine, 2017; DOI: 10.1016/j.amepre.2017.08.019

 

CONDIVIDI

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome