Mani in salute con…sei esercizi di ginnastica

tagmedicina,Mani

Sapevate che lo stato d’animo di una persona viene espresso anche attraverso le mani? Da come gesticolano e da come si incontrano con gli altri possono dire molto dell’interlocutore che avete di fronte e proprio di voi e del rapporto che avete con il vostro corpo. Sono, in pratica, lo specchio della vostra salute psicofisica. Per questo è importante averne cura e, quando possibile, è bene svolgere dei veri e propri esercizi di ginnastica e di auto massaggio per mantenere sciolte, elastiche e in salute le vostre mani.

Eccovi sei semplici esempi

Esercizio 1
Mettendo le mani giunte fate aderire le dita le une contro le altre cercando di allontanare i polsi al massimo spingendo sulle dita. Tenete questa posizione contando fino a 10.

Esercizio 2
Mettetevi sedute appoggiando i gomiti su un piano di fronte a voi posto all’altezza del petto e tenete gli avambracci perpendicolari al piano, con le spalle sciolte e le mani rilassate. Ora fate roteare le mani sui polsi in contemporanea. Alternate poi il senso di rotazione ed eseguite almeno 15 rotazioni per parte.

Esercizio 3
Prendete un dito della mano destra con la mano sinistra e massaggiatelo con un movimento a spirale dalla punta alla base. Eseguite un massaggio per ogni dito e poi sull’altra mano ripetete le stesse operazioni.

Esercizio 4
Completate il movimento precedente prendendo un dito per volta cercando di ‘svitarlo’dalla propria articolazione e, successivamente, ruotatelo in modo ampio con dei giri della punta facendo perno sulle nocche.

Esercizio 5
Tenendo la mano destra aperta afferratela con la sinistra e fatela scorrere dal basso  in alto e dall’alto in basso lungo le verticali di tutte le dita, partendo dal mignolo per arrivare all’indice. Eseguite questa sorta di auto massaggio anche con l’altra mano.

Esercizio 6
Appoggiando i gomiti a un tavolo e tenendo i polsi sciolti, con le dita tamburellate il piano con larghi movimenti come se suonaste un’immaginaria tastiera.

( Fonte Dica 33)

 

CONDIVIDI

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome