Come spiegare ai bambini cos’è la psicoterapia

Possiamo trovarci davanti bambini che hanno subito traumi e che possono guardare il mondo esterno e quello degli adulti con paura, smarrimento e difficoltà a comprenderlo

tagmedicina,psicoterapia

Può capitare di trovarsi a dover spiegare ai propri bambini che cosa sia la psicoterapia. Possiamo trovarci davanti bambini che hanno subito traumi e che possono guardare il mondo esterno e quello degli adulti con paura, smarrimento e difficoltà a comprenderlo. Come possiamo spiegare ai bambini che cos’è la psicoterapia in parole semplici ma efficaci? Ecco che può venirci in aiuto il mondo delle favole.

Prendiamo ad esempio Cenerentola. Chi non conosce la favola di Cenerentola? Proviamo a suggerire ai bambini che Cenerentola è stata aiutata dai suoi infallibili amici topini a realizzare il suo sogno di andare al ballo e conoscere il principe azzurro. Certo i topini non sono andati al ballo al posto suo, ma hanno cercato per lei le scarpette più belle, perle e lustrini, raso e cotoni pregiati. Poi con meticolosità hanno iniziato a tessere nuove trame e ricucire il suo vestito che da semplice vestito della madre, rotto e strappato è diventato un bellissimo abito per andare al ballo. Ecco proviamo ora a identificare la psicoterapia al lavoro dei topolini. Con empatia e cura cerca dettagli, significati, risorse e poi aiuta il cliente a cucire il suo vestito impreziosendolo e arricchendolo di nuove narrazioni e significati per aiutarlo a raggiungere il suo obiettivo di andare al ballo con il vestito più bello che si sarebbe potuto cucire per se stesso.

Lo psicoterapeuta non va al ballo al posto del cliente come non lo fanno i topolini ma offre a Cenerentola la possibilità di andare al ballo e raggiungere così il suo obiettivo. E se proprio non dovesse bastare questa spiegazione, possiamo inserire un po’di magia nella nostra narrazione e parlare della fata turchina, un’altra magica aiutante di Cenerentola. A voi la scelta…

 

CONDIVIDI
Dott.ssa Licia Negrini
Specializzata in psicoterapia sistemico-relazionale, la Dott.ssa Negrini Licia ha conseguito la specializzazione presso l’Istituto di Psicoterapia Sistemico relazionale I.S.C.R.A di Modena ed è iscritta all’Ordine degli Psicologi della Regione Emilia Romagna. Si è laureata presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna e svolge attività di libero professionista di Psicoterapia in ambito individuale, di coppia, familiare e di gruppo. E’ autrice di articoli di divulgazione scientifica on-line presso la rivista Tagmedicina. E’ specializzata nel sostegno alla coppia ed alle famiglie dopo la perdita di un figlio, aborto, interruzione volontaria di gravidanza, infertilità di coppia, lutto complesso e nuove gravidanze dopo una perdita. Si occupa inoltre di dipendenze patologiche tra cui le ludopatie, le nuove dipendenze da internet ed il gioco d’azzardo patologico. Lavora nella negoziazione dei conflitti familiari e per la genitorialità condivisa nella separazione. Lavora con gli adolescenti e le loro famiglie nelle difficoltà del cambiamento del ciclo vitale ed offre consulenza e supervisione agli insegnanti per prevenire il bullismo, le ludopatie, l’isolamento sociale e le problematiche legate all’adolescenza. Si occupa inoltre di disturbi neurodegenerativi della terza età per offrire consulenza e sostegno alle persone con Alzheimer e demenze ed alle loro famiglie per migliorare la qualità della vita ed il benessere percepito. Svolge training di stimolazione della memoria e prevenzione alle demenze.

CONTATTA L'AUTORE DELL'ARTICOLO:

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome